Boardgames SirChester

Schönbrunn™: il Congresso Danzante di Vienna

Nel palazzo di Schönbrunn, nella Vienna capitale dell’Impero austriaco, dall’1 novembre 1814 al 9 giugno 1815 le principali potenze europee inviarono i propri rappresentanti allo storico Congresso per ripristinare la geopolitica europea. Per la prima volta gli stati europei decisero che il modo migliore di evitare le future guerre era riunire tutte le nazioni interessate e impegnarsi per prevenirle: un’idea che è sopravvissuta fino a oggi. I lavori del Congresso furono inframezzati da feste, cene, balli e ricevimenti tenuti dalla corte austriaca, dai nobili viennesi e dalle numerose delegazioni convenute. L’atmosfera di festa fece coniare al principe Charles Joseph de Ligne la famosa immagine del “Congresso danzante”. Tuttavia nonostante balli e intrattenimenti, il Congresso non trascurò i suoi impegni effettivi e stabilì le linee guida del nuovo ordine di pace e stabilità dell’Europa.

Nato dal lavoro sul prototipo con cui il suo autore si è aggiudicato il Nerd Play Award 2016, Schönbrunnè un prestigioso gioco da tavolo di Tommaso Bagnoli per 3-6 influenti rappresentanti di altrettante potenti Nazioni europee dell’Ottocento. Ogni giocatore assume il ruolo di rappresentante per conto di una di quelle influenti nazioni europee allo scopo di trarne il maggiore prestigio internazionale. Una partita è composta da una serie prestabilita di round in base al numero di giocatori, al termine dei quali si confrontano i propri punti Prestigio per stabilire il vincitore. Riusciranno i Ministri degli Esteri e Capi Delegazione a volgere le sorti del celebre Congresso a favore delle loro Nazioni? Sfruttate Indennità, Alleati, Ausili e Trattati contro i vostri avversari!

Public history è un nuovo modo di intendere la Storia e i beni culturali: divulgativo, extra-accademico e volto a creare un contatto diretto con il suo pubblico, composto non più da eruditi e studenti ma dalla cittadinanza tutta. I giochi della linea rossa, ad ambientazione storica come Schönbrunn, sono da anni una concreta pratica di public history portata avanti attraverso l’attività ludica, un progetto dai tratti davvero peculiari. Sir Chester Cobblepot restituisce con rigore filologico lo specifico evento storico nelle dinamiche, nei meccanismi e nei minuziosi dettagli del gioco. La forma al servizio del contenuto, il divertimento al servizio della divulgazione.

Schönbrunn: il Congresso Danzante di Vienna 

Un gioco di Tommaso Bagnoli per 3-6 giocatori dai 12 anni in su, edito nel 2018 in italiano da Giochi Uniti, sviluppato da eNigma.it, illustrato da Maichol Quinto e Francesco Mattioli. L’ambientazione è un’idea di Gabriele Mari, la competente consulenza storica di Paolo Rodolfo Carraro e Aldo Ghetti.

Nel palazzo di Schönbrunn, nella Vienna capitale dell’Impero austriaco, dall’1 novembre 1814 al 9 giugno 1815 le principali potenze europee inviarono i propri rappresentanti allo storico Congresso per ripristinare la geopolitica europea. Per la prima volta gli stati europei decisero che il modo migliore di evitare le future guerre era riunire tutte le nazioni interessate e impegnarsi per prevenirle: un’idea che è sopravvissuta fino a oggi. I lavori del Congresso furono inframezzati da feste, cene, balli e ricevimenti tenuti dalla corte austriaca, dai nobili viennesi e dalle numerose delegazioni convenute. L’atmosfera di festa fece coniare al principe Charles Joseph de Ligne la famosa immagine del “Congresso danzante”. Tuttavia nonostante balli e intrattenimenti, il Congresso non trascurò i suoi impegni effettivi e stabilì le linee guida del nuovo ordine di pace e stabilità dell’Europa.

Schönbrunn è un prestigioso gioco da tavolo per 3-6 influenti rappresentanti di altrettante potenti Nazioni europee dell’Ottocento.

Idea e scopo del Gioco

Il Congresso di Vienna si tenne a Schönbrunn, la splendida reggia della capitale imperiale, dall1 novembre 1814 al 9 giugno 1815. Le principali potenze europee di quell’epoca ridisegnarono la mappa politica dell’Europa per ripristinarla dopo gli sconvolgimenti portati dalla Rivoluzione Francese e dalle guerre napoleoniche.

Ogni giocatore assume il ruolo di rappresentante per conto di una di quelle influenti nazioni europee allo scopo di trarne il maggiore prestigio internazionale.

Contenuto della Scatola

La confezione contiene:

  • il regolamento in italiano;
  • il tabellone;
  • 6 schermi in sei diversi colori (rosso, bianco, verde, nero, blu e giallo);
  • 55 carte: 6 Ruoli, 6 Nazioni, 6 Capi Delegazione, 36 Risarcimenti (8 Indennità, 8 Alleati, 8 Ausili e 12 Trattati) e 1 Favore Politico.
  • 43 eleganti marcatori Delegati, in sei diversi colori (rosso, bianco, verde, nero, blu e giallo), stampati;
  • 12 esclusive pedine: 6 Ministri degli Esteri e 6 Capi Delegazione, in sei diversi colori (rosso, bianco, verde, nero, blu e giallo);
  • 6 segnapunti, in sei diversi colori (rosso, bianco, verde, nero, blu e giallo);
  • 5 gettoni Favore Politico, grigi, stampati;
  • 49 segnalini Ricevimento, ovali;
  • 11 contrassegni Alleati, tondi;
  • la tessera Cerimoniere, tonda;
  • 6 indicatori Soglia, tondi e in sei diversi colori (rosso, bianco, verde, nero, blu e giallo).