Author

Aldo Ghetti

Aldo Ghetti, autore per Sir Chester Cobblepot di Waterloo Enemy Mistakes, è laureato in Scienze politiche, ed è stato funzionario del Comune di Faenza (Ravenna) fino alla sopraggiunta pensione. Vive felicemente con Anna, la moglie, Giada e Fabio, i figli. Nato l’1 Maggio 1952, ha cominciato molto presto a giocare con i “soldatini”, divenendo poi negli anni uno dei massimi esperti di wargame tridimensionale. È stato per tanti anni Podestà della Giostra del Niballo e giudice di gara in giostre e palii in tutta Italia, ricoprendo anche l’incarico di Presidente della Commissione Tecnica della Federazione Italiana Giochi Storici. Pubblica svariati articoli di Storia e wargame e la passione del tridimensionale lo porta a sviluppare diversi regolamenti di gioco.

WEM_images_site_1170x780_01

  • Waterloo Enemy Mistakes (2015) per Sir Chester Cobblepot
  • Su Le Teste (2017) per Sir Chester Cobblepot Wargame

Colleziona soldatini da quando aveva sei anni e alcuni di quei pezzi, oggi, farebbero fortuna sui tavoli degli antiquari e degli amatori. A quattordici anni, però, li ha buttati tutti perché secondo sua madre «doveva crescere e smettere di giocarci».

La passione per la Storia covava sotto la cenere e dopo un breve e infruttuoso periodo modellistico, entrando in Università, rispose a una inserzione sulla vecchia rivista degli anni ’70: Eserciti & Armi.

Fu il colpo di fulmine: vi erano inserzioni sul wargame aeronavale e conobbe amici già organizzati in Club a Bologna.

Nel 1973 iniziò ufficialmente la sua carriera di wargamer e il treno della passione si mise in moto: nel 1974 il primo campionato regionale, la fondazione del Gruppo Modellismo Battaglie in Scala (GMBS), le prime mostre di modellismo e wargame, il convegno Wargame Cultura nel Tempo Libero, le prime convention nazionali, nel 1978 la nascita della Lega Italiana Wargame (ora FIW), i primi campionati italiani, la partecipazione a eventi e rievocazioni storiche, a conferenze, alla pubblicazione di articoli e al primo regolamento di WWII edito nel 1977 sulla rivista Modelli Militari.

Poi gli impegni familiari e l’arrivo dei figli. Grazie alla sua capacità di continuare a giocare a mantenere il cervello sempre attivo (perché questo è ciò che produce il nostro hobby) Fabio e Giada gli restano vicini anche nell’adolescenza, partecipando con lui a fiere ed eventi ma, soprattutto, gli regalano il piacere unico di realizzare con loro nuovi regolamenti di gioco.

Il tempo scorre, ma la voglia di confrontarsi, di sfidarsi e coltivare la memoria storica non si esaurisce e la possibilità di conoscere e di sentire sempre vicino i Grandi che hanno scritto la Storia, gli fa annusare il profumo dell’immortalità!

Aldo Ghetti nel 2017 ha accettato di curare la collana Wargame per Sir Chester Cobblepot, inaugurandola con il bellissimo Su Le Teste realizzato con l’amico Roberto Carboni sostenuto dalla collaborazione di altri amici giocatori: Angelo Lama, Franco Lombardi, Luca Pansecchi e Marcello Utili. Per Cobblepot è una enorme privilegio quello di poter vantare un collaboratore del calibro di Aldo Ghetti che con la sua esperienza, cultura e passione rappresenta un esempio simbolico da imitare. Aldo, prima da insostituibile consulente storico poi da sincero amico, ci ha fatto comprendere come le emozioni della Storia sono infinite e il nostro cuore deve sempre essere aperto per loro.